Nessun commento

Proteggere il tuo patrimonio è un dovere verso le persone che ami

I 5 problemi che i tuoi eredi dovranno affrontare se non pianifichi fin da ora la tua successione

In questo nuovo articolo parliamo di protezione del patrimonio come forma di tutela verso i tuoi eredi: proteggere ciò che possiedi non è solo un’azione a tuo vantaggio, ma è anche un “dovere” verso le persone che ami.

Considera infatti che tutti i tuoi beni e le tue liquidità, in assenza di precise disposizioni, verranno tramandate secondo le modalità previste dalla successione legittima (in cui il patrimonio viene ereditato dai familiari fino al 6° grado, con precise priorità).

Senza entrare nei dettagli, è un dato di fatto che l’attuale legislazione in tema di successioni è alquanto obsoleta, non più adatta a rispondere alle esigenze di un contesto familiare e sociale profondamente cambiato. 

Oggi infatti molte persone – e forse anche tu – hanno esigenze diverse rispetto al passato e possono, per esempio, desiderare la tutela per una persona cara che non fa parte della famiglia. 

Oppure, ci sono casi in cui i legami familiari non corrispondono necessariamente a relazioni positive e non è infrequente il caso in cui il desiderio è quello di tramandare il patrimonio a persone specifiche, escludendone altre (che per la successione legittima ne avrebbe invece diritto).

Lasciando che la tua successione avvenga senza precise disposizioni e senza attuare specifiche azioni di tutela sul tuo patrimonio, il rischio – che è quasi una certezza – è che i tuoi eredi siano costretti ad affrontare tutta una serie di problemi.

Immagina le persone che ami già provate dalla perdita di una persona cara, messe in ulteriore difficoltà a causa di una cattiva gestione del patrimonio, che hai costruito con una vita di sacrifici.

Nelle prossime righe ti parlerò in specifico di 5 problemi che i tuoi eredi saranno costretti ad affrontare, se non pianifichi fin da ora la tua successione.

Problema numero 1. Discussioni tra eredi 

Questo è uno dei problemi più frequenti in fase di successione. In Italia purtroppo sono ancora poche le persone che lasciano una disposizione testamentaria, e sono ancora meno quelle che intraprendono specifiche azioni per tutelare il patrimonio – tutti elementi che eviterebbero inutili discussioni.

Esito quasi scontato dell’assenza di disposizioni chiare, è la situazione in cui tra familiari ci si ritrova a discutere riguardo “a chi spetta cosa”, momenti che possono scatenare litigi e rancori che finiscono per minare i rapporti.

In una situazione delicata come quella di un recente lutto, momento in cui le persone che ami dovrebbero trovare conforto l’una nell’altra, questo tipo di discussioni renderebbero la circostanza ancora più difficile da affrontare.

Problema numero 2. Instabilità economica

È possibile che al momento attuale il patrimonio che possiedi sia la principale fonte di sostentamento per una o più persone care. 

Se ancora non hai pianificato la tua successione – e venissi improvvisamente a mancare – lasceresti queste persone oltre che con il dolore della perdita, anche con il disagio dell’instabilità economica.

Come nel caso di una persona cara non appartenente alla famiglia: il rischio è quello di lasciarla senza alcuna tutela e dall’oggi al domani si ritroverebbe nella condizione di non avere niente di cui vivere.

Problema numero 3. Imposte insostenibili

La tassa di successione è prevista per chiunque riceva un’eredità e l’importo può variare a seconda del grado di parentela e della consistenza del patrimonio. 

Per come viene calcolata, è possibile che i tuoi eredi si trovino a dover pagare una tassa eccessivamente alta, a tal punto di prosciugare il patrimonio che hai costruito con tanti sacrifici.

Ci sono casi in cui l’imposta è letteralmente insostenibile per gli eredi, che non hanno la liquidità necessaria per saldarla e si ritrovano a non poter beneficiare del patrimonio.

Non prevedere già da ora questo rischio, che è del tutto evitabile mettendo in atto le misure adeguate di protezione del patrimonio, risulterà estremamente dannoso per le persone che ami.

Problema numero 4. Il tuo patrimonio in “mani sbagliate”

Come già accennato all’inizio di questo articolo, senza precise disposizioni il tuo patrimonio sarà tramandato agli eredi secondo la successione legittima. 

Questo implica che, per esempio, alcune quote societarie dell’azienda che hai costruito con sudore e fatica, finiscano in mano al figlio giocatore d’azzardo, a cui non è mai importato nulla dell’attività di famiglia. Allo stesso tempo, metteresti in difficoltà il secondo figlio, che è il tuo braccio destro negli affari.

Oppure vedresti gran parte dei tuoi beni finire in mano della tua ex moglie, mentre la tua attuale compagna – con cui non sei sposato – rimarrebbe a mani vuote. 

Per fare in modo che questo non succeda e che i tuoi beni e la tua liquidità finiscano nelle “mani giuste”, alle persone che tu desideri, è fondamentale agire fin da subito.

Problema numero 5. L’impossibilità di prendere decisioni per te, qualora tu non ne fossi più in grado

Che cosa succederebbe se – malauguratamente – non fossi più in grado di intendere e di volere, magari a causa di un incidente? 

Non so se ci hai mai riflettuto, ma questo è un tema fondamentale, sia per te che per le persone che ti sono vicine. 

Se ipoteticamente tu non fossi più capace di prendere decisioni per tuo conto, per come stanno le cose ora, a decidere per la tua salute potrebbe essere una persona di cui non ti fidi, ma che per legge ha diritto a scegliere per te in quanto familiare.

Per esempio un fratello con cui non vai d’accordo, tua moglie dalla quale ti stai separando ecc…

Allo stesso tempo, magari la persona con cui vivi e che ti conosce meglio, con cui non ti sei sposato, sarebbe totalmente esclusa e impossibilitata a scegliere per te.

Prova anche solo a pensare a quanto sarebbero gravi le conseguenze: in primo luogo, per te perché significa che a scegliere su questioni di vita o di morte è una persona che non sei certo faccia i tuoi interessi. 

In secondo luogo, immagina quanto sarebbe doloroso, per la persona cara che ti è più vicina, non poter far nulla per far valere le sue volontà.

Come hai potuto capire leggendo l’articolo, ignorare questi problemi e decidere di non fare nulla per proteggere il tuo patrimonio in fase di successione, significa mettere le persone che ti sono vicine in difficoltà, costringendole ad affrontare situazioni di grande disagio.

Ora sei consapevole del perché proteggere il tuo patrimonio è un dovere per le persone che ami: oltre a fare in modo che possano beneficiarne secondo le tue specifiche volontà, è fondamentale anche per evitare loro problemi che possono rendere una situazione già drammatica, ancora più dolorosa.

Come fare per proteggere fin da ora la tua ricchezza e tutelare così al meglio le persone che ti sono vicine?

È qui che entra in gioco Parsifal: attraverso un’analisi approfondita con un consulente, individueremo la migliore pianificazione per fare in modo che la tua successione avvenga nel modo più agevole e vantaggioso possibile per i tuoi eredi.

Non esiste una soluzione standard e pre-confezionata per proteggere il tuo patrimonio, ma ogni soluzione è personalizzata e cucita su misura della situazione specifica. 

Il primo passo per proteggere il tuo patrimonio è quello di conoscere il suo livello di rischio. 

Scoprilo ora con il RISCHIOMETRO, il calcolatore gratuito messo a disposizione da Parsifal, che ti restituirà il livello di rischio del tuo patrimonio.

CLICCA QUI e accedi ora GRATIS al RISCHIOMETRO di Parsifal!

Articoli simili a questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu